RF Power hvla1k3

laterale1k3-17-3-14

La Befana 2014 ha portato il mio primo lineare a Mosfet LDMOS . Il nazionalissimo RF Power, dopo un breve scambio di email e telefonate col buon Dino è giunto in casa IZ4RTB.

Di linee sobriamente belle, appare subito solido, consistente, ben realizzato. Dispone sul frontale dei pochi comandi necessari al suo controllo e delle necessarie spie di funzionamento. Nessun frill inutile… come piace a me.

Interfacciato col Microham MicrokeyerII per la selezione di banda e pilotato con 40w plug&play eroga quanto promesso con facilità… nel tentarivo di testarlo sotto stress, lo porto ad affrontare un paio di contest… Senza cedimenti e senza scaldarsi più di un tanto fa di tutto per farmi contento.

Nelle varie situazioni mi è capitato di commettere qualche errore ma le numerose protezioni, intervenendo un pò tutte con precisione e tempestività insieme probabilmente alla robustezza proverbiale dell’LDMOS mi hanno persuaso che il dispositivo sia pressochè immune da incidenti e malpratiche.

Una semplice interruzione e rispristino della alimentazione lo riporta immediatamente alla condizione operativa rimuovento la protezione. Fantastico.

Non sono un patito delle misure estremamente analitiche e/o strumentali… a parte la verifica di congruità della potenza rispetto al dichiarato, il riscontro dei corrispondenti e il monitoraggio dell’umore del vicinato in quest’anno di esercizio, mi portano a pensare che sia un oggettino davvero ben fatto e che la sezione di filtri in uscita compia egregiamente il proprio lavoro…

Che dire… mi compiace moltissimo!!!

4 pensieri su “RF Power hvla1k3

  1. Si, lo uso in CW e da quello che promette …. misurato con strumento daiwa cn819hp.

    Non lo uso però in full qsk… il rele di commuitazione si sente, ma sai che l’invadenza è una percezione soggettiva….A me non infastidisce.

    73

    • Avrei potuto usare o la porta CI_V del microkeyerII oppure la stessa porta CI_V del Microham StationMaster (ho anche quello) oppure, sempre sul StationMaster la porta di band switching con protocollo yaesu BCD….

      Ma piu semplicemente io l’ho raccordato direttamente alla uscita del selettore di banda BCD del mio yaesu FT5000 tenendomi le succitate porte eventualmente disponibili per altri usi, come filtri PB o altro.

      Non conoscendo il rig che utilizzi non so cosa consigliarti, se hai Icom elecraft o yaesu le porte proprietarie con apposito cavo accessorio… in tutti gli altri casi credo che la porta CI_V del Microham ti permetta di utilizzarlo senza patemi d’animo con un cavo che da una parte con un jack stereo da 3,5mm si collega al Microham alla porta 7 (CI-V Auxiliary CI-V output for controlling external devices using Icom transceive protocol

      Connector: 3.5mm TIP – signal RING – no connection SLEEVE – Ground)
      e con un phono RCA che prenda un ptt (vedi piu avanti)

      Mentre all’altro capo una DB9 D-SUB (9 pin) intestata come da pag. 13 del manuale del HVLA1K3
      5 BAND
      7 – 8 saldare insieme questi due pin
      9 GND (GROUND)

      il pin 6 SEND della db9 credo sia il ptt…puoi prenderlo dalla porta 17 del microkeyer, da un footswitch, da un sequencer o dove meglio credi… ma soprattutto permettimi di consigliarti di avvalerti della ampia disponibilità del titolare della RF-Power che si è sempre mostrato con me e con altri OM persona enormemente disponibile.

      73

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *